Articolo taggato “famiglia”

Il risveglio del mattino è grigio senza l’armonia familiare. E’ triste vivere in una casa dove la mamma è assente . Sconforta il focolare spento dove manca il cibo fumante.

Quanto è difficile per un figlio trovare lavoro senza il sostegno familiare. E’ allora che nasce la rabbia, la ribellione verso la società, anche con atti inconsulti.

Se poi viene a mancare una fede religiosa, non resta che un cumulo di cenere nel profondo del cuore.

Tag:, , , , , ,

Comments Nessun commento »

Educhiamo i piccoli con amore e severità nel rispetto dei genitori, dei nonni, degli insegnanti, dei compagni e soprattutto dei meno fortunati. Insegniamo la condivisione delle merende, dei giocattoli e di quanto possiedono.

Seminiamo sin da piccoli esempi di onestà, di giustizia, di libertà e di tutti quei valori che concorrono alla formazione umana.

Così, soltanto con la collaborazione delle famiglie, lo Stato potrà sopraffare la corruzione.

Tag:, , , ,

Comments Nessun commento »

Il venticinque Gennaio del 2015 ho ompiuto ottantotto anni.
Non sarò più ottantennesprint ma ottantottennesprint.
Per la mia avanzata età, un amico blogger mi ha denominata”un pezzo di storia“. In effetti ho conosciuto molte fasi importanti dell’ultimo secolo.
Ho vissuto molti aspetti della seconda guerra mondiale, come la distruzione della mia città sotto i bombardamenti, lo sfollamento dalla città di Cagliari all’interno della Sardegna, soffrendo la fame a causa del tesseramento dei viveri. Avendo avuto la casa rasa al suolo, è stato molto difficile il rientro in città e la sistemazione lavorativa.
In seguito il matrimonio e la famiglia con il pro e il contro che ne consegue. L’evoluzione della tecnologia: la radio, la TV, internet, i cellulari.ed infine la vecchiaia.
Dovrei aver paura per i dolori che comporta ma io devo ringraziare il Signore per il dono della grande fede e procedo serena per la mia strada.

Tag:, , , , , , ,

Comments Nessun commento »

Chi bussa all porta?
E’ una carissima amica
dei tempi passati,
che viene a trovarmi.
Sono passati tanti anni,
da quando si trascorrevano
le vacanze insieme,
in un casottino di legno,
in riva al mare del Poetto.
Era un Paradiso terrestre
soprattutto per i nostri figli,
che crescevano come fratelli,
tra una baruffa e l’altra.
L’odore del pane abbrustolito,
del caffè e latte,
che aleggiava di buon mattino
non si possono scordare
Oggi,con questa amica
rivivremo per qualche oretta
il tempo passato
nella spensieratezza della gioventù.

Tag:, , , ,

Comments Nessun commento »

Mio nipotino Milo ha cmpiuto due anni.E’ uno scricciolo che si fa sentire: sale e scende dalle sedie, imita il fratello nei suoi giochi, apre i cassetti e gode chiudendoli di botto.
L’ abbiamo festeggiato a casa mia, circondato dall’amore di mamma, papà, zii ,zie e la nonna Bastiana , consumando un piccolo rinfresco , augurandogli di crescere in salute, bontà e nell’amore di Dio.

Tag:, , , , , , ,

Comments 1 Commento »

Una giovane sposa
va incontro alla primavera della vita,
piena di speranza e d’amore.
Sogna una nidiata di figli
intorno alla mensa.
Sogna le vacanze al mare
tutti uniti in un abbraccio d’amore.
Purtroppo dopo il fatidico si,
si sente precipitare
dal settimo cielo all’inferno.
Si ritrova a vivere
in una casa fredda e senza amore,
sotto lo sguardo indagatore della suocera.
Si sente prigioniera
e piange in solitudine
la sua vita infranta.
Il suo sposo.
sotto lo sguardo della madre ,
ha perduto la sua spontaneità.
Non più coccole e carezze
e tante promesse.
La sposa si sente spenta,
senza la volontà di reagire.
Solo la fede la sostiene
e l’aiuta a percorrere la sua strada
fredda e senza sole.

Tag:, , , , ,

Comments Nessun commento »

Ieri in occasione del mio onomastico, sono venuti a trovarmi i miei figli con i nipotini. Dopo i primi convenevoli, la mia sala da pranzo è diventata un campo di battaglia. Il nipotino di quindici mesi, Milo, ha dominato la scena, spostando i soprammobili da un posto all’altro,rovesciando i cioccolatini
per terra e correndo di qua e di là appresso al fratello.
Ero felice nel vedermi circondata di familiari e dai miei adorati nipotini.
Ho gradito i regali che mi sono stati offerti ma soprattutto la presenza gioiosa di Vasco e Milo.

Tag:, , , , ,

Comments Nessun commento »

Il 2 gennaio sei stato battezzato nella Basilica di Nostra Signora di Bonaria .
Ora sei diventato figlio di Dio e membro della Chiesa .Per tutti noi sei l’angelo della famiglia. Il tuo dolce visino mi ispira tanta tenerezza perchè è l’ espressione dell’innocenza.
All’ora della poppata , la mamma ti prende in braccio ,e tu , guidato dal suo profumo , t’attacchi al seno e chiudi gli occhi beato e poi cedi al sonno al canto della ninna nanna .

Tag:, , , , , , , , ,

Comments Nessun commento »

E’sbocciato un altro fiorellino
nel giardino del mio cuore
Ti chiami Milo
e sei il mio quinto nipotino .
I tuoi occhietti, aperti alla vita,
hanno portato una folata di gioia
nella mia vita .
Ho voluto vederti subito
nonostante i miei dolorosi acciacchi ,
perchè è stata lunga l’attesa .
E’ grande il dono di Dio ,
che dobbiamo custodire gelosamente

perchèla tua presenza
è fonte di pace e d’amore
per i tuoi genitori
e per tutta la famiglia.

Tag:, , , ,

Comments 1 Commento »

votazioniDati i risultati ottenuti, si spera che con i nuovi amministratori si prendano in seria considerazione i problemi dei giovani in cerca di lavoro.

 Non è giusto impedire ai giovani di farsi strada nel campo del lavoro, la base per mettere su famiglia. Fino ad oggi hanno vissuto sulle spalle dei vecchi genitori pensionati . Si spera  che questa musica stonata  che rattrista tutti , cambi radicalmente tono. Oggi il matrimonio è in  crisi a causa della mancanza di lavoro. Per la critica situazione i giovani preferiscono convivere, senza mettere al mondo figli . In futuro che società avremo? Ai tempi della mia fanciullezza , e parlo di ottant’anni fa ,  ci si sposava giovani appena si trovava il posto di lavoro, adeguato alla propria  cultura e vocazione. Mio padre aveva ventiquattro anni e mia madre venti e hanno allevato una famiglia di sette figli con notevoli sacrifici anche  se gli indumenti firmati si lasciavano in vetrina . Non esistevano gli sprechi nella mia numerosa famiglia, ma al primo posto veniva la formazione religiosa e la cultura. Ciascuno di noi figli si è creato una bella famiglia  e viviamo tutti nelle case  costruite in cooperativa con i contributi dello stato. Spero vivamente che  anche i nostri giovani possano realizzare le loro speranze .

Tag:, , , , ,

Comments Nessun commento »